ARCANO III – LA BELLEZZA DELL’IMPERATRICE

ARCANO III – LA BELLEZZA DELL’IMPERATRICE

    Il terzo arcano dei tarocchi è chiamato L’Imperatrice e rappresenta tutto il potere della bellezza femminile. La lama presenta l’immagine di una regina assisa sul suo trono. Nella sua sinistra tiene uno scettro, mentre nella sua destra tiene uno scudo. Lo scettro rappresenta il suo potere di seduzione. Lei infatti rappresenta l’archetipo della bellezza femminile seduttrice e molto orientata al piacere sessuale. Dall’immagine si nota infatti come L’Imperatrice pone lo scettro, simbolo fallico, in direzione del suo organo sessuale. Questa è l’immagine del desiderio sessuale dell’Imperatrice e del suo potere seduttivo. Lo scudo rappresenta invece la sua forza difensiva: la strategia. L’Imperatrice è una grande stratega, capace all’occorrenza di  grandi cattiverie. Visto il suo potenziale intellettuale e strategico, sarebbe meglio non farla arrabbiare.

    In questa lama dominano due temi: la seduzione (lo scettro) e l’intelligenza strategica (lo scudo). Dobbiamo considerare che sovente, nella comunicazione, ci sono parole senza senso e sguardi che dicono tutto. L’Imperatrice rappresenta quella donna che di fatti usa lo sguardo per sedurre l’uomo, ovvero si avvale della potenza del linguaggio non verbale – come il gesto di avvicinare lo scettro ai genitali. Per la donna bella come L’Imperatrice è molto facile sedurre l’uomo, infatti vi è un antico proverbio orientale che dice: “Un uomo che vuole sedurre una donna deve attraversare le montagne. Una donna che vuole sedurre un uomo non ha che un muro di carta da attraversare.”

    Per quanto riguarda la capacità strategica dell’Imperatrice, essa richiama la forza archetipica della dea Atena, imbattibile nella strategia militare. Atena era una guerriera molto intelligente che, secondo il mito, nasce dal capo di Zeus – la testa del dio indica la sua parte più alta, quindi la sua onniscienza. Atena è dunque il frutto dell’onniscienza divina. Come si potrebbe vincere una mente così brillante? Il simbolo dello scudo ci fa riflettere sul potere della strategia. La vita si presenta spesso come una difficile partita a scacchi, che richiede molta intelligenza e capacità strategica. Come disse il generale cinese Sun Tzu: “I piani del generale siano oscuri e impenetrabili come la notte affinché, quando si muove, arrivi come un fulmine.” Ecco che L’Imperatrice si presenta assisa al suo trono, quindi come una forza statica, ma, se si dovesse alzare, sarebbe veloce ad agire come un fulmine, divenendo una potente forza dinamica.

    In conclusione, possiamo accostare la lama dell’Imperatrice alla voglia di sesso e di piacere. Questo arcano è un invito a considerare l’andamento della propria vita sessuale. Il sesso non è una cosa “sporca” come in passato si riteneva, ma è il mezzo naturale che permette all’uomo e alla donna di giungere al proprio paradiso: l’estasi. Se dunque L’Imperatrice potesse parlare, ti direbbe: “Il sesso non è tutto, ma senza il sesso tutto è niente.”